Jacopo Burati

>

Inaugurata la nuova biglietteria ATV di Verona Porta Nuova

È stata inaugurata ed è già operativa la nuova biglietteria ATV di Verona Porta Nuova in piazzale XXV Aprile, importante nodo strategico e punto di riferimento di migliaia di utenti che ogni giorno utilizzano i mezzi pubblici della città. Presenti al taglio del nastro, il presidente di Atv Massimo Bettarello, il direttore generale Stefano Zaninelli e l’assessore alle infrastrutture del Comune di Verona Luca Zanotto.

All’Arena Volley Castel d’Azzano il certificato di qualità del settore giovanile

La FIPAV, Federazione Italiana Pallavolo, ha diramato lo scorso 8 novembre la lista delle società cui ha riconosciuto il certificato di qualità del settore giovanile. A Verona hanno ottenuto questo riconoscimento due società, una delle quali è la Vivigas Arena Volley Castel d’Azzano, che si è aggiudicata il premio per il settore femminile (in ambito…

Il consiglio comunale di San Giovanni Lupatoto festeggia Giovanni Rana

Lo scorso 15 ottobre Giovanni Rana, lupatotino “doc”, ha compiuto 80 anni. In occasione del Consiglio Comunale di giovedì 26 ottobre, il sindaco di San Giovanni Lupatoto Attilio Gastaldello gli ha consegnato il “Libro de la ciesa granda“, con una dedica personalizzata che recita: “La Cittadinanza di San Giovanni Lupatoto festeggia l’80° genetliaco del lupatotino “DOC” Giovanni Rana. Imprenditore planetario, Cavaliere dei saperi e dei sapori italiani nel mondo“.

Inaugurata ufficialmente la pista ciclabile delle Risorgive

E’ stata inaugurata ufficialmente la pista ciclabile delle Risorgive. La tratta si estende per circa 35 chilometri e tocca nove Comuni (Zevio, San Giovanni Lupatoto, Buttapietra, Verona, Vigasio, Castel d’Azzano, Povegliano Veronese, Villafranca Veronese e Valeggio sul Mincio) sfruttando gli argini del “Canale Raccoglitore”.

La maratona è iniziata alle 8 di domenica mattina a Borghetto di Valeggio sul Mincio, quando il primo di undici tedofori ha prelevato e trasportato la borraccia con l’acqua del Mincio. Ogni tedoforo rappresentava tutti i Comuni coinvolti, la Regione, la Provincia e il “Consorzio di Bonifica” che ha varato la progettazione della pista ciclabile. Presente anche l’assessore regionale ai lavori pubblici Elisa De Berti, che ha scelto come mezzo di trasporto la bicicletta. In ogni Comune, i tedofori e i maratoneti sono stati accolti dai sindaci con una breve cerimonia di taglio del nastro e un rinfresco.

La manifestazione si è conclusa a San Giovanni Lupatoto, alla “Casa Bombardà” in via Portoncello, con il taglio del nastro definitivo. La seconda parte dell’inaugurazione è prevista per domenica 15 ottobre con percorso inverso (da San Giovanni Lupatoto a Valeggio) e sarà dedicata ai ciclisti.

 

Presentata in Provincia la 21esima edizione della “Fiera della Polenta”

E’ stata presentata in Provincia a Verona la ventunesima edizione della “Fiera della Polenta”, dal 12 ottobre al 5 novembre agli impianti sportivi di via Alzeri a Vigasio.

La manifestazione sarà sempre più in grado di accogliere la crescente presenza di visitatori. Un successo dimostrato anche dall’arricchimento delle proposte culinarie, sempre più variegate.

Particolarmente importante il “progetto di rivalorizzazione dei grani antichi di mais”: Umberto Panarotto, dell’associazione “Vigasio Eventi”,Moreno Pettene, di “Rimpresa Sas”, hanno sottolineato come sia importante la creazione di un nuovo prodotto di mais biologico autoctono collegato al territorio di Vigasio. L’obiettivo è la valorizzazione delle aziende agricole e di trasformazione del territorio. La presentazione del nuovo prodotto è prevista in occasione della ventiduesima edizione della fiera, nel 2018.   

L’apertura della “Fiera della Polenta” è prevista per giovedì 12 ottobre alle 19, alla presenza del sindaco di Vigasio Eddi Tosi e animata dalla banda locale “Corrado Piccolboni”.

Scarica il programma completo della manifestazione in pdf.

Trionfo di Buttapietra al concorso “Risotto d’oro” delle Pro Loco

Buttapietra ha trionfato lo scorso 16 settembre al concorso “Risotto d’Oro” delle Pro Loco veronesi. I fratelli Emanuela e Loris Schiavo, entrambi iscritti alla Pro Loco buttapietrina, hanno conquistato il primo posto grazie a un risotto “ai sapori di carne nostrana”. Al secondo posto si è classificato il “risotto coi fasoi” di Villa Bartolomea, al…

Adiconsum e Lupatotina Gas e Luce uniti a tutela dei consumatori

Adiconsum Verona e Lupatotina Gas e Luce hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per costituire il primo “Gruppo d’acquisto” di energia elettrica e gas. L’obiettivo è dare a tutti i consumatori trasparenza e convenienza, specie in previsione del 2019, quando verrà abolito il mercato tutelato, secondo cui i prezzi sono stabiliti dall’Autorità per l’Energia Elettrica il…

Nel weekend la “Festa dello Sport” a Castel d’Azzano

Torna nel weekend di sabato 23 e domenica 24 settembre la “Festa dello Sport” di Castel d’Azzano, organizzata dall’assessorato allo sport del Comune. Da mercoledì 20 a venerdì 22, circa 600 alunni delle scuole del territorio hanno potuto prendere parte, agli impianti di via Dante Alighieri, a varie dimostrazioni offerte dalle associazioni sportive locali. Molte…

Vaccini e Decreto Lorenzin al Teatro Astra tra spiegazioni e proteste

Il convegno al Teatro Astra “Vaccini, Decreto Lorenzin: impatto sulla società, calendario vaccinale, obblighi genitoriali”, organizzata congiuntamente dai sindaci dei Comuni di San Giovanni Lupatoto (Attilio Gastaldello), Zevio (Diego Ruzza), Buttapietra (Sara Moretto) e San Martino Buon Albergo (Giacomo De Santi), è stata l’occasione per parlare di uno degli argomenti più caldi dell’attualità.

Il decreto legge, che ha portato il numero di vaccinazioni obbligatorie nell’infanzia da quattro a dieci, ha come obiettivo quello di contrastare il progressivo calo delle vaccinazioni in Italia. Con la legge, il rispetto degli obblighi vaccinali diventa un requisito per l’ammissione all’asilo nido e alle scuole dell’infanzia per i bambini da 0 a 6 anni.

La dottoressa Chiara Postiglione, medico del dipartimento prevenzione dell’Ulss 9 Scaligera, ha illustrato i dieci vaccini divenuti obbligatori da decreto legge (contro difterite, poliomelite, tetano, epatite B, pertosse, influenza Anti-Haemophilus, anti-meningoccica, anti-rotavirus, anti-pneumococcicavaricella, morbillo, parotite e rosolia), esponendo i benefici (“immunità di gregge”) e analizzando gli effetti collaterali delle vaccinazioni.

Dal punto di vista legislativo, Silvia Isidori, magistrato penalista del tribunale di Verona, ha analizzato le sanzioni pecuniarie a carico di coloro che non si attengono alla legge e l’apparente contrasto tra l’obbligo costituzionale dello Stato di provvedere alla salute dei propri cittadini e garantirne al contempo il diritto all’istruzione.

L’assessore alla sanità della Regione Luca Coletto ha ribadito la posizione politica del Veneto, da sempre favorevole a una vaccinazione consapevole, assistita da pareri autorevoli e affidata alla professionalità dei medici.

Il fronte di protesta presente tra il pubblico non ha esitato ad esprimere paure e dubbi, richiedendo test pre-vaccinali più accurati specie sui neonati, protestando contro l’esagerazione del numero di vaccini previsti dalla legge, contestando i dati illustrati dalla ricerca medica e chiedendo a gran voce la libertà individuale di scelta se vaccinarsi o meno.

Qual è la tua opinione? Vota il sondaggio di In Cassetta nella homepage.

B&B Frutta, taglio del nastro del nuovo stabilimento di Zevio

Il taglio del nastro del nuovo stabilimento “B&B Frutta” in via Barbare a Zevio, con la presenza del sindaco Diego Ruzza, è stata l’occasione per la famiglia Brentegani (Loredano e i figli Chiara e Fabio), titolare dell’azienda, per presentare alla cittadinanza le nuove tecnologie che stanno alla base del sistema di stoccaggio della frutta. Durante la manifestazione “Me La Merito”, si è parlato con i produttori in particolare delle future strategie riguardo alla coltivazione, conservazione, confezionamento e vendita della mela.

Il magazzino ricopre una superficie di 8.000 metri quadri, in cui sono presenti 28 celle dalle dimensioni di 17×11 metri (superficie complessiva 48000 metri quadrati). La struttura, progettata in modo da conservare circa 600 camion di prodotto, è dotata di due corridoi con aperture su entrambi i lati. Le celle sono di ultima generazione e permettono l’applicazione della tecnica dell’atmosfera controllata, che migliorano l’efficienza frigorifera. Tutte le informazioni sono controllate da remoto, consentendo una facile risposta ad ogni eventuale problema. L’installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto del magazzino garantiscono inoltre un abbattimento dei costi energetici e la riduzione dell’impatto ambientale. Il tutto in un’ottica di futuro ampliamento dello stabilimento.