Il Giolitti di Torino vince il trofeo “Città del riso”

L’istituto Giolitti di Torino ha vinto il nono trofeo gastronomico “Città del Riso – conoscere il Nano Vialone Veronese Igp e la carne italiana”, che si è tenuto ieri sera, giovedì 23 novembre, alla Fiera del Bollito con la Pearà di Isola della Scala. Ciascuno dei 12 istituti alberghieri in gara ha partecipato con due studenti: uno ha proposto un primo a base di riso Nano Vialone Veronese Igp e l’altro un secondo di carne italiana. La somma dei punteggi delle due portate ha determinato il vincitore.

Per il Giolitti hanno gareggiato Gioele Vacchina, che ha preparato un risotto con anguilla affumicata al caffè, polvere di mandarino, carbone vegetale e mandorle salate, e Alessandro Ambrosino, che ha presentato un secondo piatto di cappone di Morozzo cotto a bassa temperatura con spinaci, zucca e radicchio. Ad accompagnare gli studenti dell’istituto torinese il docente Alessandro Ricci. Le altre 11 scuole in gara sono state: “Pellegrino Artusi” di Riolo Terme, “Stimmatini” di Verona, “Magnaghi-Solari” di Salsomaggiore Terme, “Mario Rigoni Stern” di Asiago, “Jacopo Bartolomeo Beccari” di Torino, Enaip Veneto di Isola della Scala, Enaip Veneto di Vicenza, “Tonino Guerra” di Cervia, “G. Casini” di La Spezia, “Giuseppe Minuto” di Marina di Massa, “Caterina de’ Medici” di Gardone Riviera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.