I vincitori dei primi concorsi della Fiera del Riso

Il piatto vincitore del concorso Risotto del Sommelier

Risotto del Sommelier

Nel piatto un risotto alla quaglia, rosmarino e tartufo e nel calice un Montemitorio 2016 – Tai Rosso Colli Berici Doc, della cantina “Dal Maso” di Montebello Vicentino. Questo il miglior abbinamento dell’ottava edizione del Risotto del Sommelier, la sfida enogastronomica che si è tenuta oggi, domenica 16 settembre, in occasione della 52ª Fiera del Riso di Isola della Scala (Vr). In cucina lo chef Elvis Mascarello, dell’agriturismo “La Torre” di Molvena, accompagnato dalla delegata Ais Vicenza Paola Bonomi.

Il concorso ha visto in gara sette cappelli bianchi e altrettanti sommelier di tutte le province venete.

Il miglior piatto della kermesse è stato, invece, il risotto “de Fenoci” al “CottoCrudo” di mare (capesante, gamberi rossi di Sicilia e scampi), profumo di spezie e liquirizia, preparato da Paolo Businaro del “Bistrot de Venise” (Venezia).

A decretare i vincitori la giura tecnica composta da Marco Aldegheri, Presidente Ais Veneto; Gian Carlo Mondini, coordinatore didattico Ais Romagna; Gianluca Tomasi, Associazione nazionale Cuochi; Maria Rosaria Romano, Presidente Ais Calabria; Mariano Francesconi, Presidente Ais Trentino; Luigi Bortolotti, Delegato Ais Mantova e Lucio Salgaro, giornalista di Telearena.

Anche gli ospiti in sala sono stati invitati a votare il risotto più apprezzato dell’evento, confermando il parere positivo della giuria tecnica per il piatto di Businaro.

A premiare i vincitori l’Amministratore Unico di Ente Fiera, Alberto Fenzi e Stefano Canazza, Sindaco di Isola della Scala.

Nel 2017 il premio per il miglior abbinamento era andato al risotto alla salsiccia di Mora Romagnola, formaggio di Fossa di Sogliano Dop, miele di Melata di Pineta di Cervia e olio evo Brisighella Dop, preparato da Andrea Benvenuti del ristorante Bagno Benvenuti di Cervia, abbinato dal sommelier di Ais Romagna, Donatella Benini, ad un Vigna Rocca Romagna Bio 2016, Albana Secco Docg della cantina Tre Monti.

Lo chef Daniele Cipriani de La Cola di Verona aveva vinto il riconoscimento del miglior piatto della sfida – sia per la giuria tecnica che per quella popolare – con un risotto all’acqua di zucca, robiola della Lessinia, ristretto di Amarone e polvere di caffè.

 

Chef, piatti, sommelier e cantine in gara al Risotto del Sommelier 2018

 

Chef: Davide Fiorio del ristorante “Piper” di Verona

Delegato Ais Verona: Paolo Bortolazzi

Risotto zafferano di Pozzolengo mantecato al caprino tartufato e fumo, gambero rosso di Mazara marinato al Roby Marton gin e lime, midollo croccante

Abbinamento: Alperegis Extra Brut 2013 – Trento DOC Metodo Classico della Cantina “Rotari” di Mezzocorona (Trento)

 

Chef: Elvis Mascarello dell’Agriturismo “La Torre” di Molvena (Vicenza)

Delegato Ais Vicenza: Paola Bonomi

Risotto quaglia, rosmarino e tartufo

Abbinamento: Montemitorio 2016 – Colli Berici DOC Tai Rosso della Soc. Agricola “Dal Maso” di Montebello Vicentino (Vicenza)

 

Chef: Alessio Bottin del’Ittiturismo “In Marinetta” di Rosolina (Rovigo)

Delegato Ais Rovigo: Michele Rivini

Risotto “Dove osano i fenicotteri”

Abbinamento: Quartomoro Metodo Classico dell’Az. Agricola “Quartomoro di Sardegna” di Arborea (Oristano)

 

Chef: Marco Volpin del Ristorante “Le Tentazioni” di Villatora di Saonara (Padova)

Delegato Ais Padova: Alberto Romanato

Risotto “Il sottobosco”

Abbinamento: Chardonnay 2016 – Colli Euganei Chardonnay DOC dell’Az. Agricola “Quota 101” di Torreglia (Padova)

 

Chef: Paolo Businaro del Bistrot “de Venise” (Venezia)

Delegato Ais Venezia: Gianpaolo Breda  

Risotto “de Fenoci” al “CottoCrudo” di mare, profumo di spezie e liquirizia

Abbinamento: From black to white 2017 – IGP Bianco Veneto della cantina “Zýmē” di San Pietro in Cariano (Verona)

 

Chef: Andrea Costa dell’ “Antica Osteria Righetto” di Quinto di Treviso (Treviso)

Delegato Ais Treviso: Wladimiro Gobbo

Risotto del Sile alla Righetto

Abbinamento: Manzoni Bianco – Anima Franca 2017 Piave DOC dell’Az. Agricola Casa Baccichetto di Ponte di Piave (Treviso)

 

Chef: Enzo De Pra del Ristorante  (Belluno)

Delegato Ais Belluno: Nicoletta Ranzato

Risotto e fongadina dell’Alpago

Risotto del Giornalista

Letizia Magnani, giornalista professionista e scrittrice romagnola, ha vinto la terza edizione del Risotto del Giornalista, che si è tenuta nella serata di ieri, sabato 15 settembre, alla 52ª Fiera del Riso di Isola della Scala.

Magnani, in cucina con Daniele Cipriani, chef de La Cola di Avesa, ha preparato un risotto ai sapori di Cervia sfumato allo spumante Rambela, squacquerone Dop, salicornia, pinoli e capesante marinate al Sale Dolce di Cervia.

Ad Alberto Lupini, direttore di Italia a Tavola – ai fornelli con lo chef dell’Osteria della Buona Condotta di Ornago Matteo Scibilia – è andato il premio per il miglior abbinamento tra il risotto ai formaggi lombardi e pepe di Sarawak e il vino Verso 2016 – Soave superiore Classico Docg della Azienda Vinicola Canoso, scelto da Paolo Bortolazzi, Delegato AIS Verona.

A decidere, la giuria composta da Morello Pecchioli, giornalista e ideatore del concorso; Marco Aldegheri, presidente Ais Veneto, partner del concorso; Paolo Forgia, chef, docente di cucina e presidente dell’Associazione Cuochi Scaligeri; Mida Muzzolon e Dimitri Mattiello, entrambi chef già premiati ai concorsi della Fiera del Riso; Giuseppe Pomicetti, presidente del Parco della Salina di Cervia; Guglielmo Vuolo, maestro pizzaiolo e Corrado Benedetti, produttore di formaggi e salumi tipici.

I giornalisti in gara hanno a loro volta votato il miglior piatto in concorso, attribuendo così, a pari merito, il premio “dell’Autocritica” allo stesso Lupini e a Luigi Franchi, direttore responsabile di Sala&Cucina, magazine di ristorazione. Franchi, ai fornelli con Fulvio Renoffio, chef del Ventaglio di Buttapietra, ha presentato un risotto al petto d’oca affumicato, zucchine e formaggio Tosone.

Gli altri giornalisti che si sono messi in gioco in cucina sono stati Simonetta Chesini, giornalista e ‘anchorwoman’ di Telenuovo, accompagnata da Matteo Balestra, chef del ristorante Maffei di Verona; Elisabetta Gallina, giornalista di Telearena con Nicola Trois, chef, imprenditore e conduttore di un programma televisivo sulla cucina; Nicoletta Martelletto, vice caporedattore de Il Giornale di Vicenza con Eleonora Andriolo, chef del ristorante ‘Acchiappagusto – Emozioni dei sapori’ di Arcugnano e Francesco Turri, editore di Olio Vino e peperoncino e di Eg News con lo chef Luca Veronesi del ristorante La Marinara di Goro.

A premiare i vincitori l’amministratore unico di Ente Fiera, Alberto Fenzi e il vicesindaco di Isola della Scala, Michele Gruppo.

A vincere nel 2017 era stato Vincenzo Beni, dell’agenzia Ansa, con il risotto “del Conte”, preparato con l’aiuto dello chef Enrico Pianegonda dell’Enoteca La Corte di Cornedo Vicentino. Miglior abbinamento al risotto dragoncello, cetriolo e ribes cucinato da Antonino Padovese del Corriere del Veneto con lo chef Alessio Longhini della Stube Gourmet di Asiago, e abbinato dal sommelier Ais Rossano Moretto ad un Sauvignon Blanc del Veneto IGT 2016 della cantina Borin Vini e Vigne. Infine premio “dell’Autocritica” ancora a Beni, a pari merito con Furio Baldassi, de Il Piccolo di Trieste, che aveva preparato il “Risotto suggestioni d’autunno: il maiale va a caccia di castagne”, con l’aiuto dello chef Andrea Basilico.

 

Partecipanti, chef, cantine e sommelier in gara

 

Simonetta Chesini, giornalista e ‘anchorwoman’ di Telenuovo

Chef: Matteo Balestra, Maffei (Verona)

Risotto “Come una sarda in Saor”

Sommelier: Giulio Fanton AIS Verona

Vino : Pinot Grigio Igt Verona

Azienda: Cantina Poggio delle Grazie di Castelnuovo del Garda (Vr)

 

Elisabetta Gallina, giornalista di Telearena

Chef: Nicola Trois, chef, imprenditore e presentatore

Risotto alla zucca e Monte Veronese

Sommelier: Mauro Giuliano Longo AIS Verona

Vino: Bardolino Chiaretto DOC Classico 2016 In Anfora

Azienda: Cantina F.lli Zeni 1870 di Bardolino (Vr)

 

Luigi Franchi, direttore responsabile Sala&Cucina

Chef: Fulvio Renoffio, Il Ventaglio (Buttapietra – Vr)

Risotto al petto d’oca affumicato, zucchine e formaggio Tosone

Sommelier: Matteo Guidorizzi AIS Verona

Vino: Durlì Pètian IGP durello Frizzante

Azienda: Cantina Dama del Rovere di Brognoligo-Costalunga, frazione di Monteforte d’Alpone (Vr)

 

Alberto Lupini, Direttore di Italia a Tavola

Chef: Matteo Scibilia, Osteria della Buona Condotta (Ornago – Mb)

Risotto ai formaggi lombardi e pepe di Sarawak

Sommelier: Paolo Bortolazzi Delegato AIS Verona

Vino: Verso 2016 Soave superiore Classico DOCG

Azienda: Az. Vinicola Canoso di Monteforte d’Alpone (Vr)

 

Letizia Magnani, giornalista professionista

Chef: Daniele Cipriani, La Cola (Avesa – Vr)

Risotto ai sapori di Cervia sfumato allo spumante Rambela, squacquerone Dop, salicornia, pinoli, capesante marinate al Sale Dolce di Cervia

Sommelier: Giancarlo Mondini AIS Romagna

Vino: Rambela Vino Spumante Extra Dry

Azienda: Az. Agr. Daniele Longanesi di Bagnacavallo (Ra)

 

Nicoletta Martelletto, vice caporedattore Giornale di Vicenza

Chef: Eleonora Andriolo, Acchiappagusto, Emozione dei sapori, (Arcugnano – Vi)

Risotto “Tartadè”

Sommelier: Michael Flanigan AIS Vicenza

Vino: Gheorgos – Agorà di villa Maffei – Colli Berici Tai Rosso 2017

Azienda: Az. Agr. Costalunga di Castagnero (Vi)

 

Francesco Turri, Editore Olio Vino e peperoncino e Eg News

Chef: Luca Veronesi, La Marinara di Goro (Fe)

Risotto all’anguilla

Sommelier: Emanuela Pregnolato AIS Rovigo

Vino: Lessini Durello Metodo Classico 36 Mesi

Azienda: Az. Agr. Sandro De Bruno di Montecchia di Crosara (Vr)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.