Odore di gas a Buttapietra: fuoriuscita di liquido odorizzante

Intervento dei vigili del fuoco a Buttapietra

Dalla notte tra giovedì 4 e venerdì 5 novembre, Buttapietra è stata invasa da un forte odore di gas. In particolare nelle prime ore del mattino di venerdì l’odore era talmente acre e pesante che l’aria era di fatto irrespirabile. Il problema tra l’altro si è esteso per molti chilometri toccando altri paesi del Villafranchese.

Da subito sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno cercato di individuare il problema. Il guasto è stato individuato alla cabina a nord del paese lungo la statale 12. Il sindaco Sara Moretto ha rassicurato la cittadinanza comunicando che «non si tratta di una fuga di gas ma una fuoriuscita di liquido “odorizzante”, fastidioso ma non tossico, che viene utilizzato affinché si percepisca l’allarme in caso di fughe di gas vere e proprie».

Il problema è stato localizzato nella pompa che inietta automaticamente il liquido nella condotta del gas. Tuttavia pompa e condotta sono separate l’una dall’altra. La preoccupazione dei cittadini riguarda l’effettiva tossicità del liquido odorizzante, che ha richiesto una bonifica. Già durante la giornata di ieri l’odore si è attenuato, anche se a intervalli di tempo si fa ancora sentire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.