“Tocatì” e Fiera del Riso di Isola della Scala uniscono le forze

La presentazione in Sala Arazzi della partnership tra Tocatì e Fiera del Riso

Fiera del Riso e “Tocatì” uniscono le forze per la diciannovesima edizione del festival internazionale dei giochi in strada. Dalla serata di giovedì 16 a sabato 18 settembre il pubblico potrà godere degli stand gastronomici con i maestri risottari in lungadige pedonale San Giorgio. Saranno proposti il tipico risotto all’isolana e altri piatti inediti sulla terrazza che si affaccia sul fiume Adige, in cui ci sarà spazio anche per l’aperitivo e la musica dal vivo. Il tema centrale dell’edizione 2021 del “Tocatì” sarà l’acqua, che rappresenta l’elemento fondamentale della coltivazione del riso. Al centro dell’attenzione ci saranno numerose attività ludiche marittime, fluviali e lacustri, con un viaggio culinario alla scoperta dei sapori tipici del territorio isolano, tutto da scoprire.

La collaborazione tra “Tocatì”, Fiera del Riso, Associazione Giochi Antichi e comune di Verona deriva da idee condivise come il legame con il territorio e l’attenzione alla sostenibilità. «Vogliamo porre l’attenzione sul valore culturale che assume l’unione tra Fiera del Riso e Tocatì – ha dichiarato il sindaco di Verona Federico Sboarina –. La capacità di rinnovarsi e di proporre sempre qualcosa di nuovo e attraente è la ricetta vincente per il successo di ogni manifestazione. Siamo sicuri che i turisti saranno lieti di apprezzare un’eccellenza come il riso di Isola della Scala».

«Il “Tocatì” è un evento internazionale di grande prestigio – ha aggiunto il sindaco di Isola della Scala Stefano Canazza –. Si tratta di una partnership che consolida la volontà di Ente Fiera di interagire e collaborare per portare sempre più in alto i prodotti del territorio isolano».

«Nonostante il periodo particolare – conclude l’amministratore unico di Ente Fiera Michele Filippi –, in cui la tradizionale Fiera del Riso è stata cancellata per il secondo anno consecutivo, è importante che i nostri prodotti si inseriscano in un contesto di respiro europeo. Aspettiamo tutti coloro che vorranno accedere ai nostri stand».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.