Coronavirus: cosa cambia in provincia

Il numero verde per informarsi sul Coronavirus in Veneto

Scuole chiuse, manifestazioni ed eventi pubblici annullati, mezzi di trasporto sottoposti a disinfezione, sono solo alcune delle misure adottate dalla Regione Veneto per far fronte all’epidemia di Coronavirus che interessa anche la nostra regione. In dettaglio ecco cosa succederà in provincia:

Modificato l’orario dei bus ATV

  • Fino a sabato 29 febbraio il servizio urbano seguirà gli orari del sabato, mentre domenica 1° marzo rimangono in vigore gli orari festivi.
  • Fino a sabato 29 febbraio rimane in vigore per il servizio extraurbano l’orario feriale con l’esclusione dei servizi scolastici. Domenica 1° marzo, invece, sarà in vigore l’orario estivo.
  • La linea di Legnago non subisce variazioni.
  • Gli abbonamenti che scadono a febbraio rimangono validi fino al 9 marzo compreso.
  • Tutti i mezzi subiranno un potenziamento nelle dei servizi di disinfezione
  • Le prove d’esame per la selezione dei conducenti sono sospese.

La biglietteria di Verona piazza Simoni viene chiusa al pubblico fino a lunedì 2 marzo. Sono regolarmente operative le biglietterie aziendali di Verona Porta Nuova (piazzale XXV Aprile), Legnago autostazione, Garda autostazione e San Bonifacio autostazione (quest’ultima solo nei giorni 27, 28, 29 febbraio).

Biblioteche chiuse

Le biblioteche di tutta la provincia rimangono chiuse in via precauzionale fino al primo marzo.

Manifestazioni annullate

Via via si stanno annullando le manifestazioni pubbliche che prevedevano l’assembramento di persone. Annullata la Festa delle Bombe a Rizza, l’incontro Giovani e Politica a Castel d’Azzano, le celebrazioni liturgiche fino al 1° marzo. Rimangono chiusi la maggior parte dei teatri e dei cinema come il Capitan Bovo a Isola della Scala, il Cinema Teatro Astra a San Giovanni.

Limitazioni nelle case di riposo

Alla Benedetto Albertini di Isola della Scala le visite agli ospiti sono state limitate ad una sola persona al giorno fino al 1° marzo, come rende noto il centro servizi della casa di riposo.

Scuole e università chiuse

Tutte le scuole della regione, di ogni ordine e grado, rimangono chiuse fino al 1° marzo, comprese le università.

Dove informarsi

Per rimanere aggiornati sulla diffusione del Coronavirus ci si può rivolgere ai numeri preposti dalla Regione (foto in copertina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.