Lady Rally Verona: la stagione al via

Lady Rally Verona si prepara alla stagione 2019

 Non si ferma l’attività del gruppo Lady Rally Verona. Il gruppo di pilotesse e navigatrici veronesi, impegnato nella diffusione del messaggio contro la violenza sulle donne, ha infatti da poco concluso un 2018 intenso che ha visto le sue portavoce impegnate su più fronti sempre per promuovere l’importante missione che le anima. L’intensa attività portata avanti nel 2018 ha permesso di realizzare l’obiettivo prefissato a inizio stagione. In occasione delle festività natalizie infatti, il gruppo ha offerto dei doni alle ragazze e alle donne ospiti della Casa Rifugio del Centro Petra del Comune di Verona regalando autentici momenti di festa e di gioia. Come per lo scorso anno, la raccolta fondi per la Casa Rifugio è proseguita anche nel 2018 con la consegna della cifra raccolta che sarà utilizzata per l’acquisto di beni di prima necessità per la vita di tutti i giorni della Casa Rifugio, un gesto che tende una mano amica a questa realtà dove la creazione di relazioni vere è alla base dell’attività.

La presenza sul campo nel corso della stagione sportiva 2018 ha visto lady Rally Verona impegnata in varie competizioni di rally e slalom sia come equipaggi completi sia come navigatrici su tutto il territorio nazionale. Spiccano inoltre la partecipazione a “Liberi di correre – Angels in run” e la collaborazione con Anas Veneto e Acn Forze di Polizia per il progetto “ L’amore é….”. Un particolare ringraziamento a Paolo Rossignoli e Silvia Sambin per l’impegno. Sono state esposte vetture da rally all’evento “Notte bianca di Zevio”. Inoltre il 07.03.2019 è stata organizzata una serata per raccogliere ulteriori fondi per la Casa Rifugio “Una mimosa di solidarietà” una pizza speciale aperta a tutti con l’occasione della festa delle donne. Per la raccolta fondi in favore della Casa Rifugio contributo importante è stato quello dell’Automoble Club Verona che in occasione dello scorso 36° Rally Due Valli ha donato il 20% delle iscrizioni degli equipaggi Lady Rally Verona e il 10% agli equipaggi con presente una navigatrice Lady Rally Verona per le finalità benefiche del gruppo. Altro importante sostegno quello concesso da Veronafiere, che ha donato gratuitamente il Piazzale Re Teodorico in occasione del 3° Piazzale Lady Rally Verona organizzato lo scorso giugno. Questa piena disponibilità di Veronafiere ha permesso non solo la promozione dello sport dell’automobile, ma anche e sopratuttto la sensibilizzazione della città di Verona verso i temi della lotta alla violenza sulle donne, avvicinando pubblico e appassionati all’attività di Lady Rally Verona.

La stagione sportiva 2019 prenderà ufficialmente il via il prossimo weekend, 6-7 aprile, al 4° Rally dei Colli Scaligeri dove, grazie alla collaborazione degli organizzatori dell’AEFFE Sport & Comunicazione, il 20% delle tasse di iscrizione di tutti gli equipaggi femminili, non solo quelli ufficiali di Lady Rally Verona, sarà donato proprio al Centro Petra del Comune di Verona.

Sabrina Tumolo, (Lady Rally Verona):

“Il 2018 ci ha coinvolte in maniera molto importante sia dal punto di vista sportivo che divulgativo, ma in modo particolare ha coinvolto sempre più ognuna di noi in quello che stiamo cercando di portare avanti con Lady Rally Verona. Siamo convinte che quello che abbiamo iniziato sia un messaggio forte rispetto alla violenza sulle donne alla quale vogliamo dire no insieme. L’aiuto che abbiamo potuto garantire al Centro Petra e alla Casa Rifugio non è che un piccolo segno, ma già quest’anno abbiamo riscontrato molta sensibilità e apertura da parte di istituzioni, enti e cittadini e questa è una grande iniezione di fiducia per continuare questa attività con sempre maggiore costanza e determinazione anche quest’anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.