Interventi straordinari di sostenibilità a San Martino

Per fronteggiare la crisi energetica in atto, innescata dal conflitto russo-ucraino, l’Amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo ha dato mandato alla società partecipata Archimede Servizi di individuare possibili interventi straordinari da implementare in un’ottica di maggiore sostenibilità e risparmio.

Una serie di interventi e iniziative che si aggiungono alle tante già realizzate negli anni in ambito di risparmio energetico. Già dal 2015, infatti, il Comune ha ridotto del 50% i consumi di elettricità grazie all’installazione di lampade a basso consumo. Inoltre, l’autosufficienza nei consumi complessivi di energia elettrica ammonta al 15%, grazie alla produzione degli 8 impianti fotovoltaici. Tra il 2015 e il 2018, grazie alla sostituzione degli infissi nelle scuole e alla gestione accurata degli impianti di riscaldamento, è stato raggiunto un risparmio di oltre il 40% nei consumi di gas.

Nei prossimi giorni si partirà quindi dalla pubblica illuminazione, con lo spegnimento delle luci di “arredo” sui palazzi del centro storico e degli infopoint in orario notturno, così come dei lampioni nella parte non abitata di via Cà del Ferro e dei segnapassi nelle zone pedonali di Mambrotta. Dove invece sono già state installate le lampadine a LED, l’illuminazione si riduce automaticamente del 50% nelle ore notturne. A partire dalla mezzanotte verranno anche spenti gli impianti di illuminazione dei seguenti parchi: Campagnol, Casette, Young Buca, Bixio, Corte Caval, Parco Scorte, via San Marco (Bonomi), Marinai d’Italia, via Dolomiti, Mercato Ciliegie, via Benini Ranzan, via Biancardi, via della Concordia, via Fracanzana, via Genova, via Verdi, via Municipio, via Gottardi, via Mambrotta, via Nievo e via Tagliamento. Contemplato anche lo spegnimento delle luci nei parcheggi del Cimitero del Capoluogo e del Parco Bixio e delle luci di servizio dei quattro cimiteri, dove verranno lasciate accese solo le luci votive.

Anche gli edifici scolastici e gli edifici comunali sono compresi nel piano straordinario di Archimede Servizi: oltre all’obbligo di spengere dopo l’utilizzo luci, computer, stampanti, fotocopiatrici e televisioni, verrà gestita l’accensione degli impianti in modo da garantire le temperature durante la presenza di studenti/personale e l’abbassamento graduale fino a spegnimento al momento della chiusura. Sarà vietato anche l’utilizzo di stufette private, così come negli edifici dotati di VMC sarà tassativo tenere porte e finestre chiuse. Allo stesso modo, presso gli impianti sportivi di Parco Olimpia è stata prevista la temporizzazione delle luci di passaggio e di servizio, per farle spegnere dopo l’orario autorizzato per il servizio.

Per garantire un maggiore risparmio energetico, a partire da lunedì 4 aprile anche la biblioteca comunale “Don Milani” modificherà il proprio servizio e osserverà i seguenti orari di apertura: lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 09:00 alle 19:00, mercoledì dalle 09:00 alle 22:30 e sabato dalle 09:00 alle 13:00, sempre con orario continuato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.