ATV: controllori sui bus da domani

Da domani, lunedì 11 maggio, ATV è stata autorizzata dall’Ente di Governo del trasporto pubblico a ripristinare i controlli anti evasione a bordo degli autobus, che nel periodo del lockdown erano stati sospesi.
Ora però, con la ripresa delle attività e il progressivo incremento della mobilità si rende più che mai necessario accertarsi che i viaggiatori sugli autobus siano in possesso del regolare titolo di viaggio, come sottolinea il presidente di ATV, Massimo Bettarello: “L’attività di controllo è sempre stata una delle priorità della mia gestione, incrementata di anno in anno. In questo particolare momento, in cui il distanziamento tra le persone determina inevitabilmente una diminuzione della disponibilità di posti sui mezzi pubblici, è ancora più opportuno assicurarsi che chi sale a bordo abbia pagato il biglietto o l’abbonamento. In una fase di emergenza come questa, il fenomeno dell’evasione diventa ancora più deprecabile perché provoca un doppio danno alle persone oneste, rischiando di togliere loro anche la possibilità di viaggiare in sicurezza. Per questo abbiamo chiesto e ottenuto dall’Ente di Governo del TPL l’autorizzazione a riattivare le verifiche, già da questo lunedì”. Ancora in tema di titoli di viaggio, il presidente Bettarello torna su un tema particolarmente sentito dalla clientela ATV, quello cioè del rimborso degli abbonamenti inutilizzati a causa del blocco delle attività scolastiche e lavorative: “Vorrei rassicurare ancora una volta gli interessati sul fatto che saranno in ogni caso ristorati per il mancato utilizzo degli abbonamenti. Ho interpellato in proposito l’assessore regionale ai trasporti Elisa De Berti la quale sta attendendo a breve dal Ministero le linee guida sulle modalità di rimborso, che dovranno essere omogenee per tutte le aziende di trasporto. Una volta ottenute queste indicazioni, lo comunicheremo tempestivamente attraverso i nostri canali informativi”.
Da ricordare infine che, sempre da lunedì 11 maggio, ATV ha programmato anche l’attivazione di ulteriori rinforzi per il servizio urbano di Verona, che interessano le linee 92 e 98.
Per quanto riguarda la linea 92, il servizio viene prolungato dal capolinea di Azzano fino alla località di Rizza, nelle fasce orarie di punta del mattino, di mezzogiorno e del tardo pomeriggio.
La linea 98 vedrà intensificato il collegamento per il quartiere di Santa Lucia che viene servito con  una frequenza di 15 minuti nelle fasce orarie di punta del mattino, di mezzogiorno e del tardo pomeriggio. La linea 98 viene inoltre prolungata fino al Quadrante Europa con corse ogni 30 minuti sempre nelle fasce orarie di punta del mattino, di mezzogiorno e del tardo pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.