Piscine chiuse: protesta a San Giovanni Lupatoto

Si prolunga la chiusura delle piscine di San Giovanni Lupatoto. Così i consiglieri comunali  di minoranza Massimo Giarola (Partito Democratco e Civica Innovattiva), Anna Falavigna e Martina Gambacorta (Lista Taioli), e Roberto Bianchini (Movimento 5 stelle) protestano per chiedere al Comune la riapertura del centro sportivo, chiuso ormai da un mese per il cambio di gestione.

«Siamo qui per interpretare il disagio della popolazione di fronte alla decisione di chiudere le piscine nel periodo estivo – sottolinea Massimo Giarola –. La scelta  è incomprensibile: il centro natatorio dovrebbe essere il fiore all’occhiello del paese e vederlo chiuso ci rammarica. Abbiamo più volte sottolineato questo pericolo, ma nessuno ci ha ascoltato. Non ci resta che protestare, anche perché i tempi di riapertura non si preannunciano brevi».

Il Tar ha infatti rigettato il ricorso del precedente gestore (Sport Management), e dal punto di vista legale le piscine saranno presto riconsegnate al Comune. Le verifiche tecniche faranno da preludio a un periodo di manutenzione e poi avverrà la consegna a un nuovo proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.