Taietta a marzo rientra nel PD

L’ex assessore di San Giovanni Lupatoto Marco Taietta annuncia il prossimo rientro nel Partito Democratico.

Marco Taietta

La Commissione Regionale di Garanzia del Partito Democratico Veneto, ha ridotto la mia sospensione dal partito, facendola terminare alla data del 31 marzo 2017.

Dopo il mio ricorso, è stata infatti riconosciuta la bontà della battaglia in favore delle primarie per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra lupatotino. Chi in quella fase aveva detto NO alla partecipazione dei cittadini, ha commesso un grave errore, politico e di mancanza di rispetto delle regole democratiche del Pd.

Seppur in ritardo, e dopo tante ferite, sono felice che sia stata riconosciuta la bontà  e la ragione della mia battaglia: le primarie andavano fatte ed era giusto dare voce al popolo del centrosinistra.

Questo piccolo risarcimento, non cancella le sconfitte del centrosinistra di questi anni, ma permette di guardare al futuro e a superare i dissidi del passato. Ho iniziato a fare politica da ragazzo, con passione e impegno: dopo più di 10 anni di impegno per il centrosinistra locale, prima con “La Margherita”, poi con il Pd, con alcune delusioni (su tutte, la rimozione dalla giunta e la sospensione dal partito) ma anche grandi soddisfazioni, come la vittoria elettorale alle comunali del 2012 con una grande squadra, a cui ho contribuito come segretario di circolo, non mi aspettavo di dover subire l’esilio dal mio partito: finalmente questo torto è stato in parte rimediato, grazie alla decisione della commissione di garanzia del Partito.

Per quanto mi riguarda, è importante superare le incomprensioni del passato, e lavorare a favore di un centrosinistra lupatotino unito e motivato, con la forza delle idee.

Marco Taietta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.