“Caminar donando”: in marcia per una buona causa, il 4 settembre a Perzacco di Zevio

La promuovono i donatori Fidas Verona di Perzacco. Terza edizione, la prima in presenza. Il ricavato andrà a sostegno della ricerca sull’osteogenesi imperfetta, una malattia rara.

Dopo due anni in forma virtuale, per la prima volta la “Caminar donando” si terrà in presenza. La marcia ludico-motoria di 7 e 15 chilometri è in programma domenica 4 settembre a Perzacco di Zevio, partendo dalla baita degli alpini (via San Zeno, 9), dalle 7:30 alle 9. 

La manifestazione, approvata dall’Unione Marciatori Veronesi, è promossa dalla sezione di Perzacco di Fidas Verona, col suo gruppo podistico gli “Svenati”, in collaborazione col Circolo “Noi” di Perzacco, Gruppo alpini di Perzacco, A.C. Perzacco 1989 e Comitato Antico carneval de Parsaco. L’evento gode del patrocinio della Regione Veneto e del Comune di Zevio. 

Per iscriversi basta chiamare il numero 347.7014210 o inviare una mail all’indirizzo  (iscrizioni per i gruppi fino alle 22 del 2 settembre, per singoli fino alle 9 del 4 settembre). La quota di partecipazione è di 2 euro o di 3,50 euro con riconoscimento, a cui vanno aggiunti 50 centesimi per i podisti non assicurati; versando 10 euro, invece, si riceverà un kit con la maglietta ufficiale e gadget offerti da sponsor locali.  

L’intero ricavato della marcia, a cui nel 2021 avevano aderito in 750, sosterrà la ricerca su una malattia genetica rara: l’osteogenesi imperfetta, che comporta fragilità e deformità ossee e ha un’incidenza di 1 ogni 20-50.000 nati vivi. I fondi raccolti verranno devoluti ad As.It.O.I. Odv (Associazione italiana osteogenesi imperfetta), presieduta da Leonardo Panzeri, realtà che collabora anche con l’ospedale veronese di Borgo Trento, uno dei maggiori centri di riferimento nazionali. 

«Finalmente dopo due anni di stop a causa del Covid-19, riusciamo a proporre questo evento dal vivo: è con emozione che aspettiamo a Perzacco tutti partecipanti dell’edizione 2022, per divertirci insieme e promuovere la generosità, parlando di dono del sangue e sensibilizzando su una malattia rara, ancora troppo poco conosciuta», commentano le promotrici Barbara Feder, presidente del gruppo podistico gli “Svenati” e dalla sezione Fidas Verona di Perzacco, ed Elena Remonato, mamma di Giada Baltieri, affetta da osteogenesi imperfetta e mascotte dell’evento. 

Per ulteriori informazioni: www.fidasverona.it e pagina Facebook CaminarDonando Run.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.