Isole ecologiche e sanificazione Ok per ESA-Com

Da metà maggio tutte le isole ecologiche dei Comuni soci ESA-Com hanno ripreso a funzionare regolarmente nei giorni e negli orari previsti da calendario, reperibili anche su http://www.esacom.it/raccolta-differenziata/isole-ecologiche e su www.sgl.it per quanto riguarda il Comune di San Giovanni Lupatoto.

Gli utenti potranno conferire tutte le varie tipologie di rifiuto rispettando sempre tutte le norme di sicurezza previste. L’accesso è limitato ad un utente per volta, non è consentito farsi accompagnare da parenti o amici, la distanza sociale dall’operatore di ESA-Com dovrà essere di due metri.

Inoltre, prosegue sanificazione tramite acido ipocloroso prodotto per via elettrochimica. Il macchinario acquistato da ESA-Com potrà essere utilizzato in abitazioni, locali pubblici e ambienti di lavoro.

L’apparecchiatura utilizzata da ESA-Com per la sanificazione

L’iniziativa nasce da un accordo a tre tra l’azienda di Nogara, la start up GATE, startup dell’Università di Ferrara e la società Spray Team di Vigarano Mainara (Ferrara)

Si tratta di un sistema innovativo che garantisce efficacia del trattamento sino 99,9% senza l’impiego di prodotti chimici pericolosi (ricerca dell’Università di Ferrara).

Grazie all’utilizzo dell’apposita apparecchiatura, per cui l’azienda ha provveduto alla formazione dei suoi dipendenti, ESA-Com è pronta a partire con la sanificazione a base di acido ipocloroso nei  Comuni soci. Vale a dire: Angiari, Bevilacqua, Belfiore, Casaleone, Concamarise, Erbè, Gazzo Veronese, Isola della Scala, Isola Rizza, Nogara, Nogarole Rocca, Oppeano, Palù, Ronco all’Adige, Roverchiara, San Pietro di Morubio, Salizzole, San Giovanni Lupatoto, Sorgà, Terrazzo, Trevenzuolo e Vigasio.

L’acido ipocloroso è un potente disinfettante perché ha una struttura simile all’acqua, è neutro e supera facilmente le barriere cellulari uccidendo tutti i microorganismi.  È efficace contro batteri, funghi, muffe e virus tra cui il COVID-19 con la rimozione della carica virale al di sotto dei limiti di rivelabilità.

Maurizio Lorenzetti, presidente di ESA-Com

«Con la riapertura delle isole ecologiche – spiega il presidente di ESA-Com Maurizio Lorenzetti – torniamo gradualmente verso la normalità. Il nuovo servizio di sanificazione nasce dall’esigenza di dare ai nostri utenti una modalità di pulizia idonea a contrastare il Covid-19. La sanificazione si potrà fare nei luoghi di lavoro, ma anche nelle abitazioni dei privati».

Per ulteriori informazioni o chiedere un preventivo per la sanificazione del proprio ambiente, gli utenti interessati possono visitare il sito: www.esacom.it/sanificazione, mandare una mail a  o chiamare il numero di cellulare 335.7815385.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.