AGSM: 600mila euro per l’emergenza sanitaria

Il Gruppo AGSM per fronteggiare l’emergenza Coronavirus ha deliberato: in accordo con il Comune di Verona, di stanziare 500mila € destinati alle necessità derivanti dalla situazione emergenziale, di cui oltre 300mila € già impegnati per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale; di integrare con un contributo di circa 70mila € l’importo di oltre 30mila € raccolto a valle di una virtuosa iniziativa nata spontaneamente tra i dipendenti del gruppo per contribuire all’acquisto e/o al noleggio di attrezzature ritenute necessarie dalle strutture sanitarie cittadine; di destinare le future sponsorizzazioni e liberalità a quelle iniziative che si concentreranno sulla promozione del territorio, a favore della crescita una volta superata questa fase emergenziale. I positivi risultati riportati nel bilancio 2019 consentono ad AGSM di supportare al meglio delle proprie forze finanziarie la comunità veronese in questo momento così difficile. Altresì, il gruppo è consapevole di quelle che saranno le ripercussioni economiche prospettiche di questa emergenza (in termini di minori consumi di energia e di un aggravio dei costi nel rafforzare il servizio di igiene urbana) e che andranno ad impattare significativamente sull’esercizio in corso. La solidità industriale e patrimoniale dimostrata dal gruppo rappresenta, in questo senso, un fattore di sicurezza, sia per la stessa azienda e, con essa, per i suoi dipendenti, sia per la comunità e il tessuto economico locali, dei quali vuole essere motore di ripresa. Il gruppo, inoltre, fin dall’inizio dell’emergenza si è mosso tempestivamente con interventi significativi a supporto della clientela. Per garantire la tutela della salute e il rispetto della sicurezza di tutti, il gruppo ha deciso di chiudere i propri punti fisici mantenendo attivi tutti i canali di contatto alternativi quali i call center, i canali digitali e uno sportello virtuale con l’obiettivo di supportare al meglio la clientela nelle proprie esigenze. A 3 settimane dalla chiusura degli sportelli, è assicurata l’assistenza a 360 gradi. Sono inoltre allo studio iniziative per sostenere la clientela in difficoltà in questo particolare momento. AGSM continua infine a garantire tutti i servizi pubblici essenziali, assicurando ai propri dipendenti i dispositivi di protezione necessari alla propria e altrui sicurezza. Sono pertanto garantite la produzione di energia attraverso gli impianti del gruppo e l’erogazione di gas, energia elettrica e acqua. Sono poi sempre attivi il pronto intervento e riparazione guasti 24/7 e l’attività di igiene urbana e raccolta rifiuti anche, attraverso procedure specifiche, per le persone positive al Covid19 e in quarantena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.