Al Beccari di Torino il trofeo “Città del Riso”

L’istituto Beccari di Torino ha vinto l’undicesima edizione del trofeo “Città del Riso – conoscere il Nano Vialone Veronese Igp e la carne italiana”, che si è tenuto ieri, giovedì 21 novembre, a Isola della Scala (Vr) in occasione della 19ª Fiera del Bollito con la Pearà, in programma fino a domenica. La somma dei punteggi ottenuti dai due piatti del Beccari, un primo e un secondo preparati dalle studentesse Giulia Virginia Zorgno e Clara Buonamico, ha superato quelle degli altri istituti in gara: Malatesta di Rimini, Marconi di Viareggio, Enaip Veneto di Feltre, Enaip Veneto di Isola della Scala e Giolitti di Torino. Zorgno ha presentato un risotto ‘cromatico’ con tuorlo d’uovo croccante, mentre Buonamico ha preparato costine di maiale e fagottino di fegato in foglie di salvia-ananas, con cipolla, mele in agrodolce e perline di patate viola. Ciascuna scuola alberghiera ha gareggiato in cucina con due studenti, impegnati nella preparazione di un primo a base di riso Nano Vialone Veronese Igp e di un secondo piatto di carne italiana. Il miglior risotto in assoluto del concorso è stato quello di Nicole Vetoratta, dell’istituto Enaip Veneto di Feltre: con mela prussiana e cavolo cappuccio viola. Mentre il riconoscimento per il miglior secondo piatto è andato a Irinel Marius Ciobanu, del Giolitti di Torino, che ha presentato lombetti di coniglio grigio di Carmagnola alle nocciole, chips di prosciutto Veneto Berico Euganeo Dop e di patate viola, tartufo, porri e cavolo cappuccio. I premi sono stati consegnati dall’amministratore unico di Ente Fiera, Michele Filippi e dal sindaco di Isola della Scala, Stefano Canazza. A decidere i vincitori la giuria composta da Lucio Ferriani, dell’associazione Cuochi Scaligeri; Gianni Veronesi, segretario dell’associazione Ristoratori di Valeggio; Gianfranco Aiello del ristorante Da Gian di Negrar; Leopoldo Ramponi della trattoria Al Bersagliere di Verona e Lino Brentaro, consigliere dell’associazione Macellai di Verona.  Nel 2018 la sfida era stata vinta dagli allievi del Giolitti di Torino. Ieri sera – durante la cena delle premiazioni del concorso – sono stati inoltre assegnati dal Comune di Isola della Scala i riconoscimenti a cittadini, aziende e associazioni che si sono distinti nel sociale, nell’economia e nello sport: Riccardo Meggiorini (calciatore), Edoardo Sbampato (calciatore), Marta Zuccotto (medaglia d’argento ai campionati nazionali di Gym Boxe), Matteo Scapini e Tommaso Cavalleri (campioni di “K1 Light Contact”), associazione Piccola Fraternità di Isola della Scala, associazione Avis di Isola della Scala, Sicam s.r.l. e Gino e Renato Parrucchieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.