Notre Dame de Paris incanta l’Arena

Arena sold out per le prime due serate di Notre Dame da Paris andate in scena giovedì 3 e venerdì 4 ottobre. Entusiasmo e standing ovation da parte del pubblico che ha apprezzato particolarmente l’esibizione non solo di Giò di Tonno nelle sembianze di Quasimodo, ma anche Vittorio Matteucci nella splendida rappresentazione del “prete innamorato” Frollo. L’attenzione si è concentrata, poi, tutta su di lei, Elhaida Dani, l’Esmeralda fortemente voluta da Riccardo Cocciante e Luc Plamondon fin dal 2016 per l’edizione francese dell’opera.

A far da contorno alle brillanti voci di tutti i protagonisti – Tania Tuccinardi è Fiordaliso, la vigorosa voce di Clopin è di Leonardo di Minno, il poeta Gringoire è Matteo Setti e il ruolo di Febo è affidato a Graziano Galatone- ci sono più di 30 incontenibili performer che fanno del palco in Arena una vera e propria palestra per esibizioni di break-dance, arrampicate, salti e danze contemporanee. Riccardo Cocciante sorprende tutti a fine rappresentazione con un elogio all’amore e al canto intonando qualche accenno di Vivere per amare e invitando il pubblico a partecipare illuminando l’arena con i flash degli smartphone.

Notre Dame replicherà questa sera e domani dalle 21.00 per poi spostarsi a Milano al Teatro degli Arcimboldi dal 17 ottobre al 17 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.