L’emigrazione secondo il Teatro Impiria

Il 2 dicembre alle 21, per la rassegna Inverno a Teatro di Castel d’Azzano, va in scena il melodramma Il Ponte sugli Oceani a cura del Teatro Impiria (Verona). Si tratta di una rappresentazione che volge lo sguardo alla storia dei nostri antenati e all’emigrazione ottocentesca. La regia di Andrea Castelletti traduce l’opera di Raffaello Canteri in un viaggio tra secoli, sentimenti e continenti. L’opera si terrà al teatro parrocchiale di Beccacivetta in Via Mascagni. Il costo d’accesso allo spettacolo è di 5 euro per gli adulti. I bambini sotto i 12 anni possono assistere gratuitamente. Maggiori informazioni si possono reperire alla biblioteca Isotta Nogarola.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.