Corso online per uno sviluppo sostenibile

Sta per partire il 4 marzo prossimo una scuola di attivazione politica sul tema “Economie trasformative e pratiche di cura dei beni comuni”. Organizzato da Mag Verona, Fairwatch, Aeres Venezia, Commonfare, grazie alla collaborazione dell’ARCS – Culture solidali nell’ambito del progetto “P come Partecipazione: azioni di capacity building per uno sviluppo sostenibile partecipato”, il percorso è finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. A partecipazione gratuita, prevede 11 incontri, uno a settimana per una durata massima di 3 ore ciascuno. Il corso si svolgerà on line su Zoom e con il supporto della piattaforma per l’innovazione sociale Commonfare.

Il programma approfondisce temi come le economie trasformative e lo sviluppo locale, il pensiero sistemico, i beni comuni e la rigenerazione urbana, l’economia circolare, l’agroecologia e la sovranità alimentare, l’evoluzione digitale e l’economia collaborativa, la finanza etica e mutualistica, le pratiche femministe, le filiere di consumo critico, le imprese di comunità, il ruolo delle politiche pubbliche. I dettagli della formazione e i nomi dei e delle docenti si trovano sul sito di Mag Verona al link https://magverona.it/2021/02/scuola-di-attivazione-politica-economie-trasformative-e-pratiche-di-cura-dei-beni-comuni/, dove si trova anche il modulo di iscrizione online. Destinatari sono operatori e operatrici dell’economia solidale, del volontariato, del Terzo settore, studenti e studentesse universitari/e, attivisti/e, giornalisti/e, gruppi informali. Obiettivo della formazione è far crescere la cultura dell’economia ecologica e solidale, promuovere la cooperazione, l’innovazione tramite buone pratiche sostenibili in chiave sociale e ambientale, sviluppare competenze che favoriscano nuove forme di imprenditività, favorire alleanze e partnership. Per informazioni scrivere a  o telefonare allo 045.8100279 dalle 9.30 12.30 dal lunedì al venerdì, entro il 2 marzo.

Mag Mutua per l’Autogestione Cooperativa Sociale nasce a Verona nel 1978 come società mutua per sostenere l’autoimpresa, l’economia sociale e la finanza etica, valorizzando le risorse delle persone e la mutualità delle relazioni. In 40 anni sono circa un migliaio le imprese sociali, attive in diversi settori, nate e cresciute grazie al suo supporto. Oltre al centro servizi per imprese sociali ed enti non-profit, offre un incubatore solidale e uno sportello di microcredito per le persone e per l’avvio d’impresa, e agisce in rete con numerosi enti del settore. Cura inoltre un ufficio studi e un ufficio progetti per l’innovazione, nell’ottica dell’economia sociale e della finanza solidale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.