ABIO: si dona anche a distanza

Campagna Abio 2020 a distanza

“Tornare in ospedale, non appena possibile, al fianco dei bambini, degli adolescenti e delle loro famiglie, per contribuire a trasformare ancora una volta il mondo dell’Ospedale e renderlo sempre più a misura di bambino: questo è l’obiettivo che non abbiamo mai perso di vista. L’emergenza COVID-19 ci ha costretti per qualche mese lontano dalle pediatrie, ma ABIO è rimasta salda ed unita, ha lavorato da remoto attraverso le iniziative #abioanchedalontano per non far mancare ai bambini e alle famiglie in ospedale un sorriso accogliente e un momento di svago e di gioco. Non sappiamo ancora quando sarà possibile riprendere il servizio in reparto, ma sappiamo perché vogliamo farlo: per continuare a prenderci cura dei bambini, degli adolescenti e delle loro famiglie nel momento difficile dell’impatto con l’Ospedale. Un impegno preso dal 1978 e realizzato ogni giorno dai nostri volontari, in tutta Italia.” 

Prof. Vittorio Carnelli, Presidente Fondazione ABIO Italia Onlus 

La Giornata Nazionale A.B.I.O. è un’occasione unica che aspettiamo, anno dopo anno, per raccontare la nostra straordinaria storia a misura di bambino e portare in piazza, da 16 anni, l’ #orgoglioABIO.  Quest’anno – vista l’emergenza sanitaria che il nostro paese sta vivendo – abbiamo deciso di trasformare la Giornata Nazionale A.B.I.O. in un grande evento online che darà la possibilità a coloro che in tutta Italia vogliono sostenere l’Associazione per il Bambino in Ospedale di ricevere direttamente a casa una confezione di pere a fronte di una donazione.  Sul sito www.giornatanazionaleabio.org dal 7 settembre al 7 ottobre sarà possibile prenotare una confezione – contenente due cestini – per sostenere l’attività di A.B.I.O. su tutto il territorio nazionale. Si potrà scegliere di destinare la donazione ad ABIO Verona e di regalare i cestini a parenti e amici!  Per tutto il mese saranno disponibili sul sito le testimonianze dei volontari A.B.I.O., che racconteranno con foto e video come stanno vivendo questo periodo lontano dai reparti di Pediatria e che cosa sperano per il prossimo futuro. Si potranno scoprire direttamente dai loro racconti le iniziative che hanno organizzato e le attività #ABIOadistanza realizzate in questi mesi, per tenere compagnia anche da lontano ai bambini, agli adolescenti e alle famiglie che hanno vissuto o stanno affrontando la difficile esperienza dell’ospedale. Il contributo di tutti sarà fondamentale per finanziare i corsi di formazione base per nuovi aspiranti volontari e di formazione permanente per chi è già volontario, per preparare tutti alle nuove regole ed essere pronti a tornare in servizio appena sarà possibile. 

Prenotando una confezione di ottime pere, sarà possibile sostenere A.B.I.O. e costruire con noi un nuovo inizio: #sPeraconABIO! 

PerAMORE, perABIO, grazie a tutti voi! 

A.B.I.O. è stata fondata a Milano nel 1978 per promuovere l’umanizzazione dell’ospedale. I volontari A.B.I.O. si occupano di sostenere e accogliere, in collaborazione con medici e operatori sanitari, bambini e famiglie che entrano in contatto con la struttura ospedaliera. Fondazione ABIO Italia ONLUS coordina e promuove l’attività delle oltre 61 Associazioni A.B.I.O. che con i loro 5.000 volontari, in oltre 200 reparti pediatrici, offrono un valido e costante supporto ai bambini, agli adolescenti e alle loro famiglie. 

In allegato una scheda informativa sull’attività di ABIO Verona 

Contatti Carla Favazza Responsabile comunicazione E-mail sito www.abioverona.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.