Cordoglio per la morte del pilota Prospero Antonini, originario di Raldon

Prospero Antonini (a sinistra) e Sandro Covizzi

Anche la comunità di San Giovanni Lupatoto, e Raldon in particolar modo, ha accolto con stupore e rammarico la notizia della morte del pilota Prospero Antonini, 69 anni, nativo di via Scaiole e residente a Negrar da decenni. Era molto noto in paese, in quanto fratello minore di mons. Bernardo Antonini, il sacerdote lupatotino in via di beatificazione.

Sono ancora in fase di accertamento le cause dell’incidente aereo che il 31 gennaio è costato la vita a lui e a Lino Lavarini, mentre erano in volo con un Cessna sopra la zona di Novare (Negrar). Si ipotizzano un guasto del velivolo o un malore improvviso, dal momento che Antonini era molto esperto: ex pilota dell’Alitalia, aveva alle spalle quasi 29mila ore di volo.

Nel dicembre 2016 In Cassetta aveva pubblicato un articolo sulla passione per il volo che accomunava due raldonati doc, uniti dall’amicizia e dalle comuni origini territoriali. Li avevamo incontrati nella loro seconda casa, l’Aeroclub di Verona: Prospero Antonini e Sandro Covizzi con piacere si erano messi in posa per questa fotografia. Sorridenti e pronti per un altro decollo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.