Cento nicchie cinerarie donate da Biondan

Donazione Biondan Isola della Scala

Cento nuove nicchie cinerarie al  cimitero di Isola della Scala per riporre le ceneri dei propri cari. Sono  state donate dall’azienda Biondan Spa di Verona nei giorni scorsi e  sono state istallate nell’ala nuova del camposanto isolano, dove  saranno inaugurate il 23 ottobre, alle ore 11. 

Il nuovo settore di cellette, dotate di urna cineraria, si integra fra i due  blocchi di loculi nella zona più nuova del cimitero e consentirà di  accogliere le ceneri di coloro che scelgono la cremazione come  pratica di sepoltura, una modalità che risulta oggi sempre più diffusa  e richiesta da parte dei cittadini. Adottata anche come soluzione  alternativa che permette di ottimizzare gli spazi e i costi. 

L’azienda Biondan Spa di Verona, che opera sul territorio dal 1956  occupandosi di arredi cimiteriali, con questo gesto ha voluto offrire il  proprio contributo in questo momento di difficoltà e incertezza legata  alla pandemia, donando anche al Comune di Isola della Scala  questo innovativo sistema brevettato di nicchie cinerarie.  

Sono originario di Isola della Scala a cui sono particolarmente  legato”, riferisce Filippo Rossi, amministratore delegato  dell’azienda Biondan, “in questa situazione di emergenza c’è chi si è  attivato offrendo mascherine o prestando altri servizi, noi, in ragione  della nostra attività, abbiamo voluto offrire queste cellette per dare  un supporto e andare incontro alle esigenze di chi è in difficoltà. 

Dopo averle donate al Comune di Piacenza che è stato  particolarmente colpito dal Covid, abbiamo pensato di offrile anche  al Comune di Isola della Scala”.  

Siamo riconoscenti alla Società Biondan Spa” afferma Stefano  Canazza, sindaco del Comune di Isola della Scala, “per il gesto di  vicinanza alla cittadinanza isolana dimostrato con questa donazione.  Una eccellenza nazionale, apprezzata in tutto il mondo, che ha  voluto mostrare, nello spirito che caratterizza una certa imprenditoria  Italiana, quanto la sensibilità dei nostri produttori risulti essere  ancora una componente preziosa che li distingue a livello globale e  che consentirà alla nostra nazione di superare anche questo  momento difficile. Isola della Scala è stata interessata solo  lievemente dal Covid; mai dimenticheremo le famiglie colpite nei loro  affetti”. 

L’istallazione delle cellette rientra in un progetto più ampio di  riqualificazione del cimitero del capoluogo che prevede, oltre alla  realizzazione di nuove tombe di famiglia, anche nuovi camminamenti  che renderanno più agevole la fruibilità degli spazi, in particolar  modo da parte di persone anziane e/o con difficoltà motorie. Nel  dettaglio è prevista l’esecuzione di un camminamento centrale che  dall’ingresso principale conduce all’ossario e di altri tre  camminamenti che corrono lungo gli altri tre lati dell’area. 

Gli interventi, già finanziati, ricevuto il nulla osta della  Soprintendenza, sono alla fase conclusiva della progettazione,  propedeutica all’inizio lavori. La realizzazione dei camminamenti non  riguarderà solo il camposanto del capoluogo, ma anche i cimiteri  delle frazioni. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine del  prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.