Boys Buttapedra: vittime dei vandali

Un brutto risveglio per i Boys che nella notte tra il 25 e il 26 novembre sono stati vittime di un atto vandalico o forse un tentativo di furto dove nulla vi è di prezioso. Tutte le porte scassinate, armadietti divelti, mobilio a terra. Un grosso danno per una piccola Associazione locale.

«Ho trovato tutto in disordine, le porte scassinate con un piccone – ha spiegato Sergio Ursicino dirigente sportivo – hanno rovesciato perfino la cassetta dei medicinali, la macchina del caffè, tutto buttato a terra. Sono entrati dai campi retrostanti effettuando un taglio nella rete. Cosa si può trovare in un centro sportivo? Non ci sono soldi né materiali preziosi. Abbiamo fatto le opportune denunce ai Carabinieri ma resta l’amaro dei danni subiti. Per un’Associazione come la nostra che si sostiene da sola, cerca di risparmiare per fare nuovi investimenti, per comperare le attrezzature, è un grande problema. Abbiamo informato il Comune, speriamo che ci possa dare un aiuto in tempi brevi, almeno per sostituire gli infissi divelti. Non ci abbattiamo ma troviamo più forza per andare avanti, per fare il meglio per i nostri figli, perché i nostri ragazzi sono un po’ tutti nostri figli».

Rete tagliata
Porta locale ristoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.