Al Villa CàNova di Roverchiara il Risotto d’Oro dell’Igp e stasera c’è il Palio

Gli chef Antonio Nassi e Alberto Martelletto con il risotto vincitore

Risotto con speck, formaggio Gialloblu e mele di Terrazzo: questo il piatto che ha permesso agli chef del Ristorante Villa CàNova di Roverchiara di aggiudicarsi ieri sera, giovedì 19 settembre alla Fiera del Riso di Isola della Scala (Vr), la 23ª edizione del Risotto d’Oro dell’Igp. Il concorso era riservato ai ristoranti dei 24 comuni scaligeri dove, da disciplinare, è permesso produrre il riso Nano Vialone Veronese a Indicazione Geografica Protetta.

Villa CàNova, grazie agli chef Antonio Nassi e Alberto Martelletto, si è imposta sugli altri sei ristoranti finalisti, selezionati quest’estate tra i 15 locali iscritti alla sfida. A decretare il miglior risotto della serata è stata la giuria tecnica formata da Antonio Gioco, titolare del ristorante 12 Apostoli; Cristina Tabacchi, sommelier Fisar; Filippo Frisi; Claudio Daldosso, presidente Unpli Verona; Andrea Marcato, giornalista; Andrea Pavesi, risicoltore e Davide Fiorio, chef e vicepresidente dell’associazione cuochi Scaligeri Verona. Gli stessi giurati hanno voluto dare un riconoscimento speciale al piatto presentato dalla Risotteria dal Pape di Bonavicina.

La premiazione del risotto vincitore del premio della Giuria popolare

Gli ospiti in sala hanno invece premiato, con il trofeo della giuria popolare, il risotto con guanciale al pepe, cavolo nero e ricotta affumicata, preparato da Massimo e Roberto Pizzoli dell’agriturismo La Cubana di Asparetto di Cerea. A consegnare i premi, il sindaco di Isola della Scala, Stefano Canazza e l’amministratore unico di Ente Fiera, Michele Filippi.

Durante la serata è stato anche consegnato all’azienda agricola Melotti Giuseppe il premio Miglior Risaia per il miglior appezzamento coltivato a riso del territorio dell’Igp, individuato da una commissione tecnica. Ristoranti e piatti presentati al concorso:

– Trattoria al Ponte di Pradelle di Nogarole Rocca Risotto al Valpolicella, baccalà, “Bertagnin” e spuma all’aglio orsino

– Agriturismo La Cubana di Asparetto di Cerea Risotto con guanciale al pepe, cavolo nero e ricotta affumicata

– Bar Pizzeria Stefy di Buttapietra Risotto con manzo della Lessinia, Amarone della Valpolicella, fonduta di Monte Veronese

Risotteria dal Pape di Bonavicina di San Pietro di Morubio Risotto con crema di peperoni, tastasal e Cimbro

– Ristorante Villa CàNova di Roverchiara Risotto speck, formaggio Gialloblu, mele di Terrazzo

– Birreria Trapper di Casaleone Risotto con ragù di lumache e piselli

– Bo Buffo Osteria di Cerea Risotto con stortina veronese, zucca, guanciale e Cimbro

Questa sera, venerdì 20 settembre, sarà la volta del concorso Palio del Risotto, dove a sfidarsi ai fornelli nel ristorante in Fiera saranno le cinque contrade di Isola della Scala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.