Il cinema africano a Castel d’Azzano

La locandina del film in proiezione a Castel d’Azzano il 17 aprile al centro Fiorini

A Castel d’Azzano, al centro Alfredo Fiorini in via Oppi 29 torna
l’Africa e il suo cinema, un binomio affascinante per riscoprire un continente vivo, in movimento, alla ricerca di sé, di un’identità sempre meno localizzata geograficamente e sempre più oltre confine.
Sono tre in totale gli appuntamenti per conoscere un’Africa capace di essere critica verso se stessa ma pur sempre coraggiosa e determinata nell’affrontare situazioni difficili e tal volta esasperanti con tutta la leggerezza e l’allegria di un popolo che non si da per vinto con una grande fede e speranza. I primi due appuntamenti sono stati il 3 e il 10 aprile con la messa in onda del film “Tant qu’on vit” di Dani Kouyaté e “Ni sisi” di Nick.
Per il terzo appuntamento mercoledì 17 aprile sarà possibile assistere a “Une saison en france” di Mahamat Saleh Haroun.
Il film narra la storia di Abbas, un insegnante di scuola superiore nella Repubblica Centrafricana fuggito con i suoi due figli dal paese natale devastato dalla guerra. La serata vedrà la partecipazione di Jessica Cugini, giornalista Fondazione Nigrizia e avrà inizio alle 20.30 presso il centro Alfredo Fiorini. Il prezzo del biglietto è di 5 euro.
L’evento è in collaborazione con Caritas Interparrocchiale, C.I.F. Centro Italiano Femminile, FEVOSS, G.I.M.E. (Gruppo Impegno Multi Etnico), Gruppo Missionario, Parrocchia S. Maria Annunziata e Parrocchia Santo Nome di Maria di Azzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.