Festa di Primavera a San Giovanni Lupatoto

Domenica 25 marzo San Giovanni Lupatoto si veste a primavera ed esprime una nuova vivacità culturale, che proseguirà per tutto il mese di marzo e anche in aprile. Sono tante le associazioni e le persone coinvolte nell’“animazione” del territorio, sintomo di una rinnovata voglia di partecipazione. Questo fermento non è frutto del caso, ma di una disponibilità e di un’attenzione all’ascolto, da parte dell’Amministrazione comunale, delle proposte che arrivano proprio dal territorio lupatotino o da chi lo frequenta quotidianamente. Il filo conduttore di domenica 25 marzo sarà proprio San Giovanni Lupatoto, la sua gente, il suo territorio. Si inizia fin dal mattino, col Mercato KmZero dalle ore 8,00 in Piazza Umberto I, dove sarà possibile acquistare frutta e verdura di stagione direttamente dai produttori locali.

Sempre in piazza Umberto I, sotto la torre dell’acquedotto, dalle ore 9,00 si terrà la 1^ edizione di San Giovanni in Fiore. “La manifestazione anticipa ed accompagna la voglia di stare all’aria aperta, di passeggiare tra i profumi delle piante o tra i frutteti in fiore dove si amplificano gli ingredienti della nuova stagione e dove sarà possibile riscoprire, per tutti, il piacere del contatto con la natura apprezzando l’atmosfera primaverile carica di suggestioni – commenta il consigliere delegato alla Cultura Gino Fiocco -. La mostra mercato viene realizzata grazie all’impegno e alla disponibilità dei floricoltori che porteranno in piazza le novità dell’anno e i pezzi forti della loro produzione». San Giovanni in Fiore rappresenta un momento unico soprattutto per i tanti che hanno il pollice verde per acquistare garofani, fucsie, petunie, gerani, con cui abbellire i propri terrazzi e giardini.

Per i bambini e le famiglie saranno organizzati laboratori e intrattenimenti ludici: il programma prevede alle ore 10,00 SANGIO GREEN, incontro dedicato al verde urbano nel nostro Comune e al parco all’Adige e alle varietà di alberature più idonee per parchi e giardini pubblici urbani. Alle 11,30 Nati per fiorire con Mara Chinatti e Beniamino Degirolamo, un invito al cambiamento interiore per “rifiorire”. Alle ore 14 e 16, la scrittrice e Councelor Mara Chinatti proporrà un workshop esperienziale ed evolutivo basato su attenzione, ascolto, accoglienza e accettazione, le 4 aree del lavoro su noi stessi che compongono il “fiore della vita”. Dalle 9 alle 12 Fermati a ri-scoprire la natura, un laboratorio sensoriale per bimbi con gli elementi della fattoria. Alle ore 10, 11,30, 15 e 16,30 Dillo con un fiore… in carta! per imparare a creare un originale biglietto floreale pop up con la maestria di Alessandra Lo Presti. San Giovanni in Fiore è promossa dall’associazione ArteAnima, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale. Sarà inoltre riservata un’area a MercatiAmoSanGio, mercatino dell’Artigianato, del collezionismo, del vintage, dello shabby chic e di tante curiosità primaverili tutte da scoprire. In caso di maltempo l’iniziativa sarà rinviata a domenica 15 aprile.

Sempre domenica 25 marzo i cittadini potranno godere del motore roboante delle auto e moto d’epoca che si sfideranno nell’epico Circuito del Pozzo, in occasione dei suoi 90 anni. Alle ore 9,00 i bolidi, dal piazzale del bar Taioli, eseguiranno le due prove di abilità dislocate lungo il percorso, considerato uno dei tracciati più veloci d’Italia. I mezzi sfileranno per il centro di San Giovanni Lupatoto, passando anche per Piazza Umberto I. Alle ore 15,30 saranno di ritorno in via Ugo Foscolo, dove rimarranno in esposizione, in attesa della 3^ prova di abilità. Alle ore 18,00, a conclusione della manifestazione, si terranno le premiazioni del Memorial Guglielmo Bambini. Il 3^ Revival Circuito del Pozzo è organizzato da Bar Taioli e Scuderia del Pozzo, col patrocinio del Comune di San Giovanni Lupatoto.

All’imbrunire vi sarà invece un momento conviviale a Casa Novarini, alle ore 17,00 con le Poesie nel dì di domenica. Promosso dall’Amministrazione comunale e dalla Libera Università Lupatotina, l’evento, che dalla metà degli anni ’90 coinvolge decine e decine di appassionati, è dedicato al mondo ottocentesco italiano, con Era clessidra il cor mio palpitante, per ricordare Alessandro Manzoni, fondatore della lingua nazionale e modello fondamentale per la successiva letteratura italiana. A condurre la rassegna sarà, ancora una volta, il maestro Ugo Brusaporco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.