Piano degli Interventi: il Comune apre alle manifestazioni d’interesse dei privati

A seguito dell’approvazione del Piano di Assetto del Territorio del Comune di Buttapietra, l’Amministrazione Comunale intende procedere alla redazione del Piano degli Interventi (PI) ai sensi della LR 11/2004, al fine di completare la disciplina urbanistica del territorio comunale in funzione degli obiettivi dell’Amministrazione Comunale.
La partecipazione di tutti i soggetti interessati e la concertazione delle scelte costituiranno i caratteri essenziali del percorso di elaborazione del PI.
Gli interessati potranno quindi presentare proposte di trasformazione urbana ed edilizia e richieste di modifica dell’attuale disciplina urbanistica, volte principalmente a:
– attuare la realizzazione delle azioni strategiche del PAT;
– recupero del patrimonio edilizio esistente;
– richiesta di nuove destinazioni d’uso;
– richiesta di depotenziamento della capacità edificatoria delle aree (varianti verdi);
– perfezionamenti cartografici e/o normativi ambiti della pianificazione attuativa;
– identificazione di fabbricati in zona agricola non più funzionali alla conduzione del fondo agricolo.
I criteri preferenziali in base ai quali saranno valutate le proposte/richieste sono:
– concretezza, fattibilità della proposta;
– limitato consumo di suolo;
– sviluppo della rete ecologica;
– qualità urbanistica/architettonica;
– grado di incidenza sulla salubrità e sicurezza del territorio (con particolare riferimento al rischio idrogeologico);
– ricadute delle proposte sul sistema socio-economiche e associativo;
Coloro i quali avessero già presentato un’osservazione al Piano di Assetto del Territorio (PAT) è necessario che ripresentino I’istanza sulla modulistica predisposta, reperibile sul sito del Comune, o presso |’Ufficio Tecnico Comunale.
Le proposte/richieste dovranno pervenire al Comune entro il 13 MARZO 2017, potranno essere inviate, via Posta Elettronica Certificata () o
depositate al Protocollo Comunale in duplice copia cartacea, e dovranno contenere obbligatoriamente:
– adeguata illustrazione dell’interesse pubblico;
– verifica di coerenza/compatibilità con dimensionamento, obiettivi, vincoli del PAT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.